Scienza dell’alimentazione e dietetica - slide
Scienza dell’alimentazione e dietetica - slide
Scienza dell’alimentazione e dietetica - slide
Scienza dell’alimentazione e dietetica - slide

Visita sportiva agonistica : cos’è la spirometria

La spirometria è il test più comune per valutare la funzionalità polmonare. Si tratta di uno strumento diagnostico particolarmente efficace e diffuso in quanto standardizzato, indolore, facilmente riproducibile ed oggettivo. La spirometria è utilizzata frequentemente nella diagnosi e nella valutazione delle funzionalità polmonari nelle  persone con malattie restrittive o ostruttive delle vie aeree. Durante l’esame ci si avvale di un particolare strumento chiamato spirometro, in grado di valutare i diversi volumi polmonari.

La spirometria è un esame fondamentale per gli atleti che si sottopongono alla visita sportiva agonistica (Tipo B)  e permette di controllare il corretto pasaggio dell’aria attraverso le vie respiratorie.

Spirolab3_WH_Doctor

COSA DOVETE SAPERE ? 

Per prima cosa vi ricordiamo che misureremo esclusivamente un atto espiratorio forzato. Ne misureremo la quantità in litri e la velocità di espirazione.

Al via dato dal personale sanitario procedete in questa maniera: per prima cosa riempire a fondo i polmoni, quindi portare alla bocca il tubo in carta monouso con inserita la turbina,  ed inserirlo superando gli incisivi che si appoggeranno lievemente su di esso.  Appoggiare le labbra inumidite attorno al tubo a mo di guarnizione e soffiare tutta l’aria  senza creare ostruzioni con la lingua.

Attenzione dovete soffiare sino a quando vi verrà detto di fermarvi, anche se credete di non sentire più aria nei polmoni

Spirometria Foto

COSA VIENE MISURATO ?

I principali dati misurati in Litri di aria vengono calcolati da una curva  Flusso/Volume e Volume /tempo disegnata elettromeccanicamente durante la prova:

FCV = capacità vitale forzata

FEV 1 = la quantità di aria emessa nel 1° secondo

IT = FEV 1 : CV  indice di Tiffenau

MVV = Massima ventilazione in un minuto

LE PRECAUZIONI

Non ci sono particolari pericoli conseguenti alla prova, segnalate comunque prontamente al personale sanitario:

  • eventuali annebbiamenti della vista già occorsi in passato durante la prova,
  • eventuali patologie respiratorie

In particolare:

  • Diverticoli del cavo oro faringeo (di Zenchel)
  • Sinusiti
  • Casi di Pneumotorace anche nella famiglia
  • L’uso di farmaci “respiratori”

L’ASPETTO IGIENICO

Dal punto di vista igienico non ci sono problemi: il boccaglio e  turbina a contatto con il paziente  è di tipo monouso (turbina MIR) e viene cambiato ad ogni utilizzo .  Lo spirometro insieme al dispositivo porta turbina viene sanificato per ogni paziente.

CONTATTI

© 2019 SALUS ITINERE S.r.l.s. - P.Iva 01916470493 - Privacy Policy - Cookies Policy

Credits: RSW Studio